I siti Patrimonio dell'umanità UNESCO in Sicilia - Sicilia da giocare
Siti Unesco in Sicilia

I siti Patrimonio dell’umanità UNESCO in Sicilia

Spread the love

Il nome UNESCO è l’acronimo di United Nations Educational, Scientific and cultural Organization, cioè Organizzazione delle Nazioni Unite per l’Educazione, la Scienza e la Cultura.

E’ stata fondata nel 1945 a Parigi ed è un’agenzia delle Nazioni Unite.

Nel novembre del 1972 è stata ratificata la World Heritage Convention – la Convenzione che riguarda la protezione sul piano mondiale del Patrimonio Culturale e Naturale.
La World Heritage Convention istituisce la World Heritage List – l’elenco dei Beni a cui il Comitato del Patrimonio Mondiale ha riconosciuto ufficialmente un valore eccezionale universale.

Un Bene del Patrimonio Mondiale è un prodotto dell’uomo o della natura che possiede un eccezionale valore universale per l’intera umanità.

L’Italia è il paese che detiene il più alto numero di Siti Patrimonio Mondiale con 51 Beni riconosciuti.

In Sicilia contiamo sette Siti riconosciuti Patrimonio Mondiale dell’Umanità:

  1. Monte Etna
  2. Siracusa e le Necropoli rupestri di Pantalica
  3. Le città tardo barocche del Val di Noto
  4. Villa Romana del Casale
  5. Area Archeologica di Agrigento (Valle dei Templi)
  6. Palermo Arabo-normanna e le cattedrali di Cefalù e Monreale
  7. Isole Eolie

Oltre ai sette Siti Materiali dell’Unesco, Sicilia conta anche quattro Siti Immateriali del Patrimonio dell’Umanità:

  1. L’Opera dei Pupi
  2. L’arte dei muretti a secco
  3. Dieta Mediterranea
  4. La vite ad alberello di Pantelleria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »