Etna con i bambini
Spread the love

Viviamo alle pendici del vulcano attivo più alto d’Europa e quindi è importante creare un rapporto uomo-vulcano già da piccoli.
Per questo è importante fare la scoperta dei sentieri dell’Etna con i bambini già dalla più tenera l’età.

Anche perché l’Etna non è solo il vulcano, cratere sommitale e le eruzioni laviche. Qui si trova tutta la rete di sentieri, aree boschive, grotte, rifugi e colate laviche recenti e storiche.

Il Monte Etna è stato inserito il 21 giugno 2013 tra i siti patrimonio dell’umanità, nominati e censiti dall’Unesco.

Le motivazioni alla base della scelta sono stati questi:

“I crateri della vetta, i coni di cenere, le colate di lava, le grotte di lava e la depressione della valle del Bove fanno dell’Etna una destinazione privilegiata per la ricerca e per l’istruzione; esso continua ad influenzare la vulcanologia, la geofisica ed altre discipline della Terra.”

In questa pagina voglio segnalare i sentieri dell’Etna con i bambini facilmente percorribili, in modo da poter vivere il bosco, la natura e il vulcano stesso già dalla tenera età.

Tutti i sentieri qui presenti sono stati prima ‘testati’ da mio figlio all’età di tre anni.

Sentieri dell’Etna Sud

‘Schiena dell’asino’

Sentieri sull'Etna
Sentiero in terra battuta

Sentiero ‘Schiena dell’asino è il sentiero più facile per raggiungere la Valle del Bove. Anche se la prima parte è abbastanza impegnativa per i bambini, dopo il primo chilometro la passeggiata diventa sempre più piacevole. La descrizione sul percorso la trovi qui.

Pista altomontana ‘Filiciusa Milia’

Sentieri dell'Etna

L’ingresso per la Pista altomontana Filiciusa Milia si trova sulla C.da Serra la Nave nel territorio di Ragalna, non distante da Rifugio Ariel e dal Parco Avventura EtnAvventura. E’ un sentiero facilmente percorribile anche con un passeggino o in sella alla bici.

Monte Sona

Sentieri dell'Etna

Il Monte Sona è un cratere spento che si trova nel versante sud dell’Etna. L’ingresso sud si trova poco prima del ristorante La Nuova Quercia. Noi preferiamo l’ingresso Nord. Dopo una breve passeggiata, la cima del monte con una piccola casermetta della forestale, si raggiunge subito.

Monte nero degli Zappini

Sentiero natura Monte Nero degli Zappini inizia da Piano Vetore, a quota 1 700 m s.l.m. Inaugurato nel 1991, è stato il primo sentiero ufficialmente realizzato dal Parco dell’Etna. Questo sentiero natura, facile da percorrere, è lungo 4 km e ci permette di osservare e conoscere gli elementi principali più caratteristici del vulcano.

Sentiero Geologico-Didattico Monte Grosso – Monte Gemmellaro

Nel febbraio 2021 sono stati installati sul sentiero che porta al Monte Grosso e al Monte Gemmellaro i cartelli esplicativi con tante curiosità sulle colate laviche antiche e più recenti e su aspetti geologici del vulcano.
Così scopriamo cosa sono i hornitos, i coni piroclastici, le colate laviche e i canali di scorrimento.

Rifugi sull’Etna Sud

Rifugio Manfrè, Monte Manfrè e il sentiero CAI 786

Rifugio Manfrè è un piccolo rifugio tutto in pietra lavica alle pendici del Monte Manfrè, a gestione privata, che offre i servizi di bar, ristorante e pernottamento. Da qui passa anche il sentiero CAI n. 786 che partendo dalla città di Belpasso porta fino alla Pista Altomontana.

Rifugio ‘La Ginestra’

Etna con i bambini
Tavolata perfetta per un pic-nic in mezzo alla natura

Rifugio la Ginestra è un rifugio (purtroppo chiuso) molto facile da raggiungere sul versante sud dell’Etna. Si trova a meno di 200 metri dal cancello del demanio forestale. L’inizio del percorso si trova al Piano Bottara non lontano dal Ristorante La Nuova Quercia.

Bivacco al Monte Gemellaro

bivacco monte gemmellaro

Questo grazioso rifugio, sempre aperto, dotato di legna, cammino e tavolo, troviamo al Monte Gemmellaro. Si raggiunge dopo una camminata di poco più di un’ora (camminando a passo lento con i bambini). Si trova lungo il percorso didattico Monte Grosso e Monte Gemmellaro.

‘Santa Barbara’

Il Rifugio di Santa Barbara si trova sul versante sud dell’Etna a quota 1795 m s.l.m. E’ facilmente raggiungibile da Piano Vetore dal quale dista solamente un chilometro. Con una breve passeggiata di venti minuti, adatta anche ai piccoli camminatori, la possiamo raggiungere senza difficoltà.

Rifugio Sapienza

Rifugio Sapienza è un ex rifugio alpino, oggi utilizzato come piccolo albergo con 55 posti letto. E’ l’unico raggiungibile anche con i mezzi pubblici e da qui si può prendere la funivia per la quota 2.500 m slm e si possono effettuare diverse escursioni.

‘Carpinteri’

Rifugio Carpinteri

Rifugio Carpinteri si trova sul versante sud dell’Etna, a quota 1731 m s.l.m. Raggiungerlo, non è complicato. Lo troviamo lungo il percorso del Sentiero Natura Monte Nero degli Zappini ed è possibile raggiungerlo anche dalla Pista Altomontana

Sentieri dell’Etna Nord

Grotta dei ladroni

Etna nord con i bambini

Grotta dei ladroni è una grotta di scorrimento lavico nel versante nord dell’Etna. Particolarità di questa grotta è che è facilmente raggiungibile, non è distante dalla strada e si può visitare liberamente, senza particolari protezioni.

Bosco della Cerrita

Etna con i bambini

Bosco della Cerrita è un bosco del demanio forestale che si trova nel territorio di Sant’Alfio sul versante nord dell’Etna. Il percorso in mezzo al bosco ci porta dopo una breve passeggiata fino al piccolo riffugio Serra Buffa e un grande prato. Se vogliamo esplorare l’Etna con i bambini, qui troviamo un piccolo angolo del paradiso.

Sentieri dell’Etna Ovest

Lago Gurrida

sentieri dell'Etna

Lago Gurrida, che si trova nel territorio di Randazzo, è l’unico lago presente sull’Etna. Il sentiero intorno al lago è pianeggiante e facilmente percorribile anche con i bambini e vista del lago con l’Etna sullo sfondo è un’ ottima sceneggiatura per gli amanti della fotografia.

Translate »